Assicurazioni auto: Napoli in testa per le truffe Rc Auto

Le truffe perpetrate alle assicurazioni auto compiute a Napoli e in Campania costano 25 euro a ogni automobilista italiano sulla polizza RC auto, statistica del mensile, Quattroruote. Napoli e la Campania, sono la terra di un'altra emergenza, quella delle truffe Rc auto, con le compagnie costrette a scaricare su tutti gli automobilisti italiani le perdite accusate in questa zona ad elevato tasso di finti incidenti.
Secondo le stime di Quattroruote su 100 sinistri, sono ben 50 sono le truffe, con testimoni compiacenti che compaiono miracolosamente sui diversi luoghi, teatri di decine e decine di incidenti all'anno, con una sorta di dono dell'ubiquita'.
Le compagnie di Rc auto hanno tentato diverse strade per contrastare il fenomeno, ma tutto finora si e' rivelato vano e la stessa magistratura non riesce a debellare questa piaga.
L'unico rimedio, consigliato anche da Quattroruote, sarebbe di istituire una banca-dati in cui registrare protagonisti e testimoni dei vari sinistri, in modo da smascherare i truffatori di professione.
Una proposta, spiega il mensile, che finora si e' arenata per incomprensibili problemi di rispetto della privacy. Ovviamente la banca-dati andrebbe costruita su base nazionale, con la possibilita' di intervenire anche nelle altre zone d'Italia in cui il fenomeno delle truffe assicurative e' piu' diffuso.

Etichette:

domenica 31 agosto 2008
Inserito da: Cristiano, 18.24 | Link | 0 Commenti |

Da mezzanotte test antidroga sulle strade

Partono questa notte i test per gli stupefacenti sulle strade di tutto Italia.
A cosa si andrà quindi incontro?
Tanto per cominciare ci si potrà imbattere in posti di blocco della Polizia e dei Carabinieri affiancati da unità mobili presidiate da personale medico e paramedico. Verranno effettuati i test per l'alcool e per la droga. Chi verrà trovato positivo al test, dovrà fare i conti con le pene inasprite dal decreto legge inserito nel pacchetto sicurezza che prevedono:
  • revoca della patente da 6 mesi ad un anno;
  • confisca del veicolo;
  • decurtazione di 10 punti dalla patente;
  • multa di 1500 euro;
  • arresto fino a un anno.

Per chi rifiuta di sottoporsi al test, invece, è previsto:

  • multa da 1.500 fino a 6.000 euro;
  • sospensione della patente da 6 mesi a 2 anni;
  • decurtazione di 10 punti dalla patente;
  • confisca del veicolo (a meno che non appartenga a persona estranea al reato);
  • arresto da 3 mesi a 1 anno.

Il sottosegretario Carlo Giovannardi dopo un anno di sperimentazioni a Verona ha deciso di estendere i controlli a tutte le regioni della penisola. L'obiettivo è quello di incrementare i controlli e ridurre i fattori di rischio provocati da chi si mette al volante dopo aver assunto stupefacenti.

./

Etichette:

venerdì 29 agosto 2008
Inserito da: Cristiano, 15.26 | Link | 0 Commenti |

Gli obblighi dell'assicurato

L' RC Auto, Responsabilità Civile Auto, è la copertura assicurativa obbligatoria per la circolazione dei veicoli a motore, prevista dal codice civile all'art.2054. Il contraente ha l'obbligo di esporre in modo visibile sul parabrezza il contrassegno, inoltre deve conservare ed esibire a richiesta dalle autorità di polizia il certificato di assicurazione.
Chi circola sprovvisto di RC Auto è soggetto a:
  • sequestro del veicolo;
  • sanzione dal codice della strada fino a 2.754,15 Euro;
  • risarcimento del danno con il proprio patrimonio in caso di incidente.
In caso di sinistro la Compagnia assicuratrice risarcisce i danni procurati a terzi, fino al massimale previsto dalla polizza. Il nuovo codice estende l'obbligo di copertura ai danni subiti dal terzo trasportato.


Dal 1 Febbraio 2007 è entrato in vigore il Risarcimento Diretto, quindi entro tre giorni dal sinistro, sia in caso di accordo con la controparte sia in caso di disaccordo, l'assicurato è obbligato ad informare personalmente o per iscritto la propria Compagnia che provvederà alla liquidazione del danno per poi rivalersi sull’assicurazione del responsabile.
Chi omette di denunciare il sinistro rischia di perdere il diritto all'indennizzo (art.1915 c.c.).


La procedura di Risarcimento Diretto si può applicare solo in alcuni casi:

  1. incidente avvenuto in Italia;
  2. sinistro tra non più di due veicoli, immatricolati e assicurati in Italia;
  3. scontro con ciclomotore in possesso della nuova targa prevista dal regime entrato in vigore il 14 luglio 2006;
  4. danni fisici alla persona del conducente non gravi (solo in caso di lesioni fino al 9% di invalidità permanente, come ad es. il colpo di frusta o la frattura di un arto).


Quindi, questo nuovo sistema non è applicabile a tutti i sinistri, ma solo a quelli più "semplici" (circa il 90% del totale); per gli altri resta in vigore la procedura tradizionale.

Etichette:


Inserito da: Cristiano, 00.05 | Link | 0 Commenti |

Norme assicurazione natanti

La Società assicuratrice, in conformità alle norme del Codice, i Rischi della Responsabilità Civile per i quali è obbligatoria l'assicurazione, impegnandosi a corrispondere, entro i limiti convenuti,
le somme che, per capitale, interessi e spese, siano dovute a titolo di risarcimento di danni da lesioni personali involontariamente cagionati a Terzi dalla navigazione o dalla giacenza in acqua del Natante descritto in Polizza o di quello al quale il Motore amovibile descritto in Polizza sia di volta in volta applicato.
L'assicurazione copre anche:
1. la responsabilità civile per i danni causati dalla navigazione o giacenza in acque private del Natante Assicurato o di quello al quale il Motore amovibile Assicurato viene applicato;
2. per i NATANTI ADIBITI A SCUOLA GUIDA la responsabilità dell'istruttore.
Sono considerati Terzi l'esaminatore, l'allievo conducente anche quando e' alla guida, tranne che durante l'effettuazione dell'esame, e l'istruttore soltanto durante l'esame dell'allievo conducente;
3. i DANNI PROVOCATI A TERRA dal Natante, ossia i danni cagionati a Terzi in conseguenza delle operazioni di Varo, Alaggio, trasporto e giacenza sulla terraferma del medesimo ivi compresi quelli cagionati dall’incendio (combustione con sviluppo di fiamma) del Natante comunque verificatosi;
4. la responsabilità civile per i danni involontariamente cagionati a Terzi, compresa la persona trainata, dall'esercizio dell'attivita' idrosciatoria, di traino di paracadute ascensionale o di
deltaplano;
5. la responsabilità civile dei trasportati sul Natante indicato in Polizza per i danni involontariamente cagionati a Terzi non trasportati in relazione a fatti connessi con la navigazione o la giacenza in acqua del Natante assicurato. La garanzia e’ prestata fino a concorrenza per capitali, interessi e spese di euro 300.000 per ogni Sinistro.
La Società inoltre assicura, sulla base delle “Condizioni aggiuntive” e della relativa Premessa, i Rischi non compresi nell'assicurazione obbligatoria indicati in tali condizioni, in quanto siano
state espressamente richiamate in Polizza.
In questo caso,come pure nei casi di cui ai precedenti punti 1, 2, 3, 4 e 5 i Massimali convenuti sono destinati innanzitutto ai risarcimenti rientranti nell'assicurazione obbligatoria e, per la partenon assorbita dai medesimi, ai risarcimenti dovuti sulla basedelle “Condizioni aggiuntive” e delle sopra richiamate estensioni.
L'assicurazione non comprende i Rischi della Responsabilità Civile per i danni causati dalla partecipazione del Natante/Motoreamovibile a gare o competizioni sportive, alle relative
prove ufficiali ed alle verifiche preliminari e finali previste nel Regolamento particolare di gara, salvo che si tratti di regate veliche.

Etichette:

mercoledì 27 agosto 2008
Inserito da: Cristiano, 18.47 | Link | 0 Commenti |

Assicurazioni auto e moto

Costi polizze auto e moto: Sicuramente la liberazione dei prezzi ha favorito una corsa al recupero dei guadagni che le compagnie non avevano avuto quanto le tariffe erano imposte dal Comitato interministeriale dei prezzi, commenta Fulvio Facci, uno dei principali broker bergamaschi che si occupa proprio, su mandato del cliente, di confrontare più assicurazioni verificando prezzi e vantaggi . Si tratta di una corsa che però ha riguardato solo i primi anni dopo la liberalizzazione: ora il fenomeno non è così marcato come sembra dalle cifre medie indicate dalle associazioni ma si può parlare di aggiustamenti dettati dalla situazione economica complessiva. Certo è che a settembre i costi potrebbero essere più chiari e trasparenti: L'organo di vigilanza del Ministero ha in programma di rendere pubblica la consultazione dei prezzi per le assicurazioni. Il passaggio dalla lira all'euro ha portato un aumento dei prezzi, spiega inoltre Stefano Orlando, membro dirigente del sindacato nazionale agenti e responsabile del gruppo formatori per l'Aurora Assicurazioni, così come sono cambiati i costi, come quelli che bisogna sostenere per sistemare un auto dopo un incidente. È vero che con le patenti a punti sono diminuiti gli incidenti, ma sono cresciuti i fenomeni atmosferici che provocano gravi danni alle auto e alle moto. Senza dimenticare un altro aspetto importante: saranno anche cambiati i costi delle assicurazioni, ma sono cambiate le tipologie di assicurazione e le richieste degli utenti: c'è l'assistenza, sono cambiati i massimali che sono cresciuti, è inserita la polizza cristalli. Tutte garanzie che avvantaggiano il cliente con degli inevitabili nuovi costi.E sulla questione è intervenuta anche la Lega Consumatori: Purtroppo i rincari sono già arrivati. Una compagnia di assicurazioni ha proposto ad un nostro associato l'aumento da 183 a 380 euro (+ 107,2%) del premio relativo all'assicurazione di un motociclo, pur in assenza di sinistri da ben cinque anni, denuncia il presidente nazionale Remigio del Grosso . L'aumento del premio è espressamente collegato agli oneri conseguenti all'applicazione delle norme del "decreto Bersani" facendo così intendere che tutte le compagnie assicurative stanno attuando all'unisono le stesse pratiche anticompetitive a danno dei consumatori: anche su questo si dovrà esprimere, prima o poi, l'Antitrust.

Etichette:


Inserito da: Cristiano, 18.28 | Link | 0 Commenti |

IL TRASPORTATO HA SEMPRE RAGIONE ! (approfondimento) - 24/08/2008


Mi è stato chiesto un approfondimento relativo ai passeggeri trasportati, la pausa estiva forse ha visto vari casi simili !!!!
Ebbene si!
Il Passseggero, anche della propria famiglia trasportato in qualsiasi veicolo ha sempre ragione!
Indipendentemente se il Conducente dell' veicolo (auto o moto) ha torto o ragione, es: Io guido e sono in auto con Marco, Luigi e Franco, essendo distratto tampono l'auto davanti a me! (speriamo di no!) e quindi ho torto totale; in questo caso i miei trasportati "incolpevoli" vengono risarciti del danno fisico subito.

RICORDIAMOCI SEMPRE: indipendentemente dalla nostra responsabilità vengono risarciti dall'Assicurazione i danni relativi alle lesioni subite ed alle cose trasportate dal passeggero.

Tutto questo anche se ci troviamo in Autobus od altro trasporto pubblico e questo viene coinvolto a torto o ragione in un sinistro, dovremo fare la richiesta danni alla compagnia assicurativa del vettore.

NOTE OPERATIVE:
- Quando compilate la CID o modulo BLU ricordatevi di indicare Nome e Cognome di tutti i passeggeri.
- Nel caso di intervento della Pubblica Autorità (Polizia Stradale, carabinieri, Vigili) indicate sempre le persone trasportate e fate segnare nome e cognome, non dimennticatevi, questo è essenziale per identificare le persone sul veicolo e per ottenere il Risarcimento.
In mancanza di questa chiarezza l'Assicurazione mette sempre (giusto o meno) in dubbio la presenza di eventuali trasportati.

Mi trovate sempre: http://www.alessandrocesaro.it/pagine.asp

Etichette: ,

lunedì 25 agosto 2008
Inserito da: Alessandro Cesaro, 23.18 | Link | 0 Commenti |

Truffe alle assicurazioni sempre più fantasiose

Le truffe alle società assicuratrici sono all'ordine del giorno, soprattutto quelle delle Rc Auto, che vengono perpetrate escogitando metodi sempre più difficili da individuare.

L'estro dei truffatori galoppa e le compagnie cercano di rincorrere questi fantasiosi truffatori.

L'equipe antifrode della Allianz è particolarmente reattiva, infatti solo pochi giorni orsono e scattata una denuncia nei confronti di nove nomadi di un campo in periferia che, dopo avere fuso il propulsore della loro Mini Cooper, hanno pensato bene di denunciare il furto dell’auto anzi che farla riparare come farebbe la maggior parte delle persone oneste.

Così, invece di spendere 8mila euro per la riparazione, il nomade proprietario ha asserito di essere stato derubato dell'auto, e ha provveduto poi con alcuni complici a fare ritrovare un telaio dello stesso modello di Mini Cooper spogliato di tutto, come se l'auto fosse stata aggreditta da una selva di berbari, poi ha venduto l’originale, tutto ciò ovviamente truffando la compagnia assicurativa. Questo comportamento truffaldino si riperquote anche su tutti gli altri utenti finali delle compagnie di rc auto in generale, che si vedono costrette ad aumentare i prezzi delle polizze.

Etichette:


Inserito da: Cristiano, 15.17 | Link | 0 Commenti |

Rc Auto: Sara assciurazioni offre 2 polizze vantaggiose

Se desideri risparmiare, puoi utilizzare "Sarafree", l'assicurazione auto a km.
Puoi guidare l'auto anche tutti i giorni, per i chilometri che scegli tu!
Sarafree Km , l'assicurazione auto con cui puoi risparmiare perché ti da la libertà di pagare solo in base ai km che fai.


Con Sarafree Km inizialmente paghi solo il 30% di una polizza tradizionale, già scontata del 10%, il resto viene calcolato tramite un apparecchio satellitare installato a bordo dell'auto.Questa polizza si attiva quando accendi l'auto e si spegne quando la fermi, calcolando automaticamente i km percorsi.


In questo modo, se percorri pochi km l'anno, puoi arrivare a risparmiare oltre il 65% di quello che paghi ora. Se invece guidi l'auto pochi giorni l'anno, ma percorri molti chilometri, puoi scegliere Sarafree Day , l'assicurazione auto che ti fa pagare in funzione dei giorni di effettivo utilizzo del mezzo. Con la polizza Sarafree Day paghi inizialmente un premio base che ti copre per tutto l'anno e poi un piccolo costo giornaliero solo per i giorni in cui usi davvero il mezzo. Così puoi avere un risparmio che arriva fino al 50% rispetto al costo di una tradizionale Rc Auto. E quando l'auto è ferma, si ferma anche il costo dell'assicurazione.

Etichette:

sabato 23 agosto 2008
Inserito da: Cristiano, 16.44 | Link | 0 Commenti |

Assicurazioni auto: 150% di aumento in 14 anni

In 14 anni il costo di una polizza di assicurzione Auto ha subito un aumentato del 150%. "Poco" rispetto al 413% delle assicurazioni sui motorini. Questa la denuncia di Adusbef e Federconsumatori. Nel 1994 la polizza auto per un vettura di media cilindrata costava circa 391 euro (700 mila lire), nel 2008 sono ben 948 euro. Per quest'anno è stimato infatti un altro aumento del 5% rispetto al 2007.
Dal 1994 ad oggi le polizze per i motorini e le moto sotto i 150 c.c. hanno registrato un'impennata fino al 413%. 14 anni fa si aggiravano intorno ai cento euro. Oggi si arriva a spendere anche 500 euro. E anche per le due ruote bisogna aspettarsi ulteriori rincari del 7,5-8,8% rispetto all'anno precedente.


I presidenti di Adusbef e Federconsumatori, Elio Lannutti e Rosario Trefiletti denunciano i rincari delle compagnie assicuratrici, e fanno il paragone con gli altri Paesi dell'Unione Europea, dove, gli aumenti registrati negli stessi anni non hanno mai superato la soglia del 78%.


«Nonostante la minore incidentalità, la patente a punti, l'indennizzo diretto, la severa sanzione dell'Antitrust al cartello assicurativo per 370 milioni di euro comminata nel 2001 - dicono Lannutti e Trefiletti - non esiste alcuna speranza di invertire la lievitazione spaventosa delle polizze RC auto senza interventi seri e rigorosi». Adusbef e Federconsumatori hanno lanciato anche un appello al Governo, perché ponga «fine ad una speculazione assurda ed illegale».

Etichette:


Inserito da: Cristiano, 16.29 | Link | 0 Commenti |

Curiosità: quante agenzie assicuratrici esistono?

Sicuramente moltissime! Ma quando si va alla ricerca di un preventivo per una polizza RC Auto come fare? Magari non se ne conoscono i nomi e alla fine si va a ricadere sempre sulle stesse rischiando di ricevere preventivi troppo alti.

Per questo vi do un consiglio, fate un salto sul sito dell'ANIA, Associazione nazionale fra le imprese assicuratrici, dove potete trovare l'elenco delle compagnie di assicurazione e accedere direttamente ad ognuna di esse per farvi fare un preventivo online per la polizza RC Auto, Rc Moto, assicurazioni sulla vita etc...

Cliccando sulla compagnia di vostro interesse ed inserendo le informazioni richieste, potrete, in tempo reale, conoscere il costo della polizza relativa alla tua auto. Le compagnie di assicurazione sono responsabili della correttezza e completezza dei propri dati pubblicati, nonché della operatività e funzionalità dei preventivi.

Etichette:

giovedì 21 agosto 2008
Inserito da: Cristiano, 17.51 | Link | 0 Commenti |

Risparmiare sul RC Auto: cosa dice la legge Bersani?

Legge 2 aprile 2007, n. 40
L’impresa di assicurazione, in tutti i casi di stipulazione di un nuovo contratto, relativo a un ulteriore veicolo della medesima tipologia, acquistato dalla persona fisica gia’ titolare di polizza assicurativa o da un componente stabilmente convivente del suo nucleo familiare, non puo’ assegnare al contratto una classe di merito piu’ sfavorevole rispetto a quella risultante dall’ultimo attestato di rischio conseguito sul veicolo gia’ assicurato.

Sappiamo tutti che uno dei problemi dei giovani d'oggi è quello di pagare una polizza RC Auto molto costosa, infatti quando si stipula una nuova assicurazione si viene inseriti nella classe più alta.
Con questa nuova legge, si da la possibilità al componenete di uno stesso nucleo famigliare di acquisire la classe bonus malus dei genitori, risparmiando quindi notevoli somme di denaro.
Ma come si fa?
Bisogna recarsi presso un'agenzia assicuratrice e farsi fare un preventivo con la classe di merito del genitore, presentando alcuni documenti:
  • una copia dello stato di famiglia, reperibile all'anagrafe del vostro comune di residenza;

  • attestato di rischio del parente che vive con voi con la classe bonus malus più bassa, reperibile presso l'agenzia assicurativa;

  • libretto di circolazione della vostra vettura.

Questa procedura risulta molto semplice se non avete già in corso una polizza RC Auto e avete appena acquistato una macchina, se invece avete già una polizza RC Auto, bisogna farsi cambiare le condizioni. Bisogna precisare che non molte compagnie non sono favorevoli a questa legge, quindi potrete trovarvi di fronte qualcuno che non voglia venirvi incontro, ma non arrendetevi!!

Etichette:

martedì 19 agosto 2008
Inserito da: Cristiano, 14.11 | Link | 1 Commenti |

Nuovi traguardi per Milano assicurazioni

La Milano Assicurazioni durante la settimana trascorsa ha sorpassato la resistenza rappresentata dal massimo dei secondi quindici giorni di luglio a 3,44 euro, generando un grafico in continuo rialzo.

Le quotazioni in questo momento hanno realmente la possibilita' di attaccare i 3,73.

Una vittoria oltre questo livello permetterebbe ai corsi di allungare fin sui 4,15, massimo di inizio giugno, con target di medio termine a 4,6230, top di fine aprile.

Indicazioni negative alla violazione di 3,44, con obiettivo a 3,25 almeno.

Milano Assicurazioni possiede un Capitale Sociale di € 251.217.463,64 interamente versato.

La Compagnia è soggetta al controllo dell'ISVAP (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo).

Questa compagnia offre polizze che vanno dal ramo danni al Rc Auto, dalle complementari al ramo previdenza, insomma, una compagnia assicurazioni a 360°.

Etichette:

lunedì 18 agosto 2008
Inserito da: Cristiano, 23.09 | Link | 0 Commenti |

Tipologie di assicurazione vita

Esistono tre tipologie principali di assicurazioni sulla vita: le polizze per il caso di vita, le polizze per il caso di morte, e le polizze miste.

  • Le polizze in caso di vita vengono anche chiamate polizze integrative in quanto sono contratti assicurativi alla cui scadenza viene corrisposto all’assicurato, nel caso sia ancora in vita, un capitale, in tal caso questa somma potrà considerarsi una rendita integrativa dell’eventuale pensione.

  • Le polizze in caso di morte prevedono che la compagnia assicuratrice versi la somma concordata nel caso subentri il decesso dell’assicurato.Possono essere temporanee o a vita. Nel primo caso se alla scadenza del contratto l’assicurato è ancora in vita non gli verrà riconosciuto alcunché, al contrario verrà accreditato ai rispettivi beneficiari il capitale dovuto; ultimamente questa tipologia è divenuta praticamente obbligatoria nel caso in cui si stipuli un mutuo con ipoteca in quanto la banca pretende un’assicurazione in più nel caso di morte del mutuatario.Le polizze in caso morte a vita, invece, prevedono la corresponsione del capitale assicurato indipendentemente dal momento in cui subentri la morte dell’intestatario del contratto.

  • Le polizze miste sono particolari assicurazioni che combinano le assicurazioni in caso di vita con quelle in caso di morte. Praticamente intervengo in entrambi i casi: quindi nel caso subentri la morte prima della scadenza del contratto di assicurazione, verrà riconosciuto ai beneficiari un capitale, mentre nel caso in cui l’assicurato sia ancora in vita alla scadenza della polizza gli verrà corrisposta la somma dovuta.

Etichette:

mercoledì 13 agosto 2008
Inserito da: Cristiano, 23.57 | Link | 0 Commenti |

RC Moto alle stelle in 14 anni

La denuncia arriva, come al solito, dalle Associazioni dei consumatori, Adusbef e Federconsumatori, a cui continuano a pervenire denunce da parte degli assicurati e che non si stancano mai di fare statistiche e denunce a nostra tutela.
Abbiamo già parlato in passato dell'increscioso aumento delle tariffe delle polizze RC Auto negli ultimi 15 anni(prima della liberalizzazione delle tariffe)...si parla del 150%; facciamo un esempio per un'autovettura di media cilindrata nel 1994 si spendevano circa 700 mila delle vecchie Lire, ora si spendono 1.000 Euro....e non è tutto! Si prevedono ulteriori aumenti per un 5% rispetto allo scorso anno.

Ma un altro discorso riguarda le RC Moto, di cui non si parla molto spesso, che hanno registrato un'aumento addirittura del 413%; infatti mentre nel '94 si spendevano circa 200 mila Lire ora si arriva a pagare fino a 500 Euro...si parla di quasi un milione del vecchio conio!!!
Inoltre, anche i motociclisti si devono aspettare ulteriori rincari del 7,5-8,8% rispetto all'anno scorso.

Il presidente di Adusbef, Elio Lannutti, e quello di Federconsumatori, Rosario Trefiletti, paragonando l'incremento delle nostre tariffe RC Auto a quelle degli altri Paesi dell'Unione Europea, registrano che negli stessi non è mai stato superata la soglia del 78%, dichiarando che "non esiste alcuna speranza di invertire la lievitazione spaventosa delle polizze RC auto senza interventi seri e rigorosi."
Le Associazioni hanno quindi lanciato un appello al nuovo Governo, perché "ponga fine ad una speculazione assurda ed illegale".

Etichette:


Inserito da: Cristiano, 21.00 | Link | 0 Commenti |

Multe stradali in aumento: la denuncia delle Associazioni dei consumatori

Le Associazioni dei consumatori, Adusbef e Federconsumatori, hanno iniziato a ricevere dalla metà di luglio segnalazioni di un notevole aumento delle multe sulle strade italiane, attraverso conosciuti strumenti elettronici, come ad esempio gli autovelox.

A questo punto le cose sono due, denunciano le Associazioni, o gli automobilisti sono improvvisamente diventati una comunità di trasgressori, viceversa l’impiego di queste multe è divenuto uno strumento per sanare bilanci comunali, già in condizioni non brillanti, ed ora scompigliati dall’eliminazione dell’ICI sulla prima casa.



“Si tratta di una grave questione”, ci fanno sapere,” che ci trova e ci troverà impegnati a verificare e controllare che non vi siano abusi in tale direzione. Per altro, ciò si è già verificato quando, attraverso l’utilizzo del T-Red, si imposero abusivamente multe a centinaia di migliaia automobilisti, che furono annullate grazie al nostro intervento.”



Concludendo, sappiate che le Associazioni dei consumatori non abbasseranno la guardia e sono pronte a denunciare alle varie Procure della Repubblica il perpetuarsi di situazioni anomale.

Etichette:

martedì 12 agosto 2008
Inserito da: Cristiano, 16.34 | Link | 0 Commenti |

Agevolazioni Rc Auto: la Federcard

In questo periodo di difficile situazione economica, molti colossi cercano di venire incontro ai tanti consumatori che si trovano in difficoltà, creando apposite carte che danno numerose agevolazioni.

Dopo la grande distribuzione, di cui abbiamo parlato ieri, anche Federcaccia, la federazione italiana della caccia, propone una carta che promette sconti ed agevolazioni su polizze Rc Auto, polizze vita e servizi bancari (prestiti, mutui e conti correnti).


Federcard, è disponibile da questo mese presso le proprie sezioni provinciali della Federcaccia. La card è riservata sia ai soci che sottoscriveranno la tessera associativa, inclusi i titolari di tessera amatoriale, sia a quelli che lo hanno già fatto e che sono interessati ad avere anche la Federcard ed a titolo gratuito.

Grazie agli accordi presi con prestigiose aziende e società specializzate, citiamo Unipol, Linear, Unisalute, permetterà l’accesso a numerose agevolazioni assicurative e bancarie e a sconti su prodotti vari (abbigliamento, calzature, ed articoli per la caccia) di aziende che hanno aderito a questa iniziativa.
Quest’ultime si possono consultare sul sito della FIDC o presso i propri uffici comunali e provinciali.

Etichette:

venerdì 8 agosto 2008
Inserito da: Cristiano, 21.59 | Link | 0 Commenti |

In questo periodo di difficile situazione economica, molti colossi cercano di venire incontro ai tanti consumatori che si trovano in difficoltà, creando apposite carte che danno numerose agevolazioni. Dopo la grande distribuzione, di cui abbiamo parlato ieri, anche Federcaccia, la federazione italiana della caccia, propone una carta che promette sconti ed agevolazioni su polizze Rc Auto, polizze vita e servizi bancari (prestiti, mutui e conti correnti).
Federcard, è disponibile da questo mese presso le proprie sezioni provinciali della Federcaccia. La card è riservata sia ai soci che sottoscriveranno la tessera associativa, inclusi i titolari di tessera amatoriale, sia a quelli che lo hanno già fatto e che sono interessati ad avere anche la Federcard ed a titolo gratuito.
Grazie agli accordi presi con prestigiose aziende e società specializzate, citiamo Unipol, Linear, Unisalute, permetterà l’accesso a numerose agevolazioni assicurative e bancarie e a sconti su prodotti vari (abbigliamento, calzature, armi, cartucce, armadi blindati etc) di aziende che hanno aderito a questa iniziativa.
Quest’ultime si possono consultare sul sito della FIDC o presso i propri uffici comunali e provinciali.

Etichette:


Inserito da: Cristiano, 21.54 | Link | 0 Commenti |

Tariffe Rc auto scontate sui banchi del supermarket

La grande distribuzione è entrata su nuovi segmenti di mercato stringendo accordi commerciali di co-marketing con diverse compagnie di assicurazioni. Dopo la vendita di veicoli è la volta delle polizze a prezzi scontati. Che si tratti di raccolte punti o campagne stagionali lo sconto sulla polizza è garantito per i clienti "fidelizzati".Se la catena di supermercati Lidl offre una serie di benefit agli intestatari della carta fidaty, tra i banchi della Sma è possibile raccogliere punti per abbassare il costo della polizza Rca.

Come funziona?

Si chiama "Club del Low Cost" il pacchetto servizi proposto da Lidl, che in linea con la filosofia dell'azienda, offre accessori a prezzi "stracciati". Si estende anche al ramo vita la collaborazione con partner specializzati come Genertel (assicurazioni), Auto Europa (autonoleggio) e Park to Fly (network gestione parcheggi aeroporti), con cui la casa fornisce al consumatore un valore aggiunto attraverso prodotti e servizi legati al mondo dell'auto, con sconti riservati ai titolari della carta di credito targata Lidl.
La campagna di casa Sma invece, "Taglia il costo della polizza RC Auto", si rivolge ai titolari di Carta Club che potranno convertire i punti della spesa in un voucher valido per uno sconto su una polizza RC Auto.

Quali sconti?

Tra i partner del mondo assicurativo che hanno aderito alla partnership con Lidl si trova Genertel, l'assicurazione online del gruppo Generali, ad esempio, offre cospicui sconti sulle polizze Rca: scegliendo la polizza con franchigia "Low Cost Lidl", è possibile arrivare a risparmiare fino al 50% su una polizza di tipo tradizionale.
Sul fronte dell'autonoleggio invece è Auto Europa ad offrire uno sconto del 35% sulle tariffe banco e del 10% sulle tariffe web.
Offre invece sconti sul parcheggio in aeroporto e l'imballaggio dei bagagli "Park to Fly".L'accordo siglato dalla catena Sma con Aurora mette invece a disposizione dei clienti voucher da 50 euro raddoppiabile da Aurora nel caso venga utilizzato entro il 31 ottobre 2008, raggiungendo così il valore massimo di 100 euro.

Etichette:

giovedì 7 agosto 2008
Inserito da: Cristiano, 23.16 | Link | 0 Commenti |

KEY MAN - Ottima Soluzione


CHI E' IL KEY MAN ???
Il Key Man o Uomo Chiave è colui che ricopre un ruolo strategico all'interno dell'Azienda.
Normalmente il Key Man si identifica con l'Amministratore Delegato, ma può coincidere con qualunque figura professionale di spicco all'interno della struttura organizzativa dell'Azienda.

PERCHE' TUTELARSI DALLA PERDITA DEL KEY MAN ???
Il Key Man è un patrimonio dell'Azienda in termini di Conoscenze, Relazioni, know how e competenze.
E' quindi importante per ogni Azienda, tutelarsi contro l'eventualità della perdita del Key Man, perchè tale evento rappresenta un danno economico.

COME TUTELARSI DALLA PERDITA DEL KEY MAN ???
Ci si tutela dal rischio della perdita del Key Man con una polizza Temporanea Caso Morte, TCM, o con una polizza a Vita Intera.

La polizza Temporanea Caso Morte propone una copertura limitata nel tempo, es: 10 anni che copre il rischio di decesso per una determinata durata in base alle esigenze di tutela dell’Azienda, es: mutui, finanziamenti ecc.

La polizza Vita Intera Assicurazione Vita Key Man consente di beneficiare di una copertura valida per tutta la vita a fronte di un versamento di premi limitato nel tempo e al momento della cessazione del “ruolo” di Uomo Chiave è possibile riscattare il Capitale Assicurato.

I VANTAGGI
La polizza Key Man offre vantaggi fiscali come la deducibilità per l’Azienda dei premi versati,
valutateli assieme con i consulenti fiscali e consulenti assicurativi.

Se vuoi saperne di più vai su www.alessandrocesaro.it

Etichette: ,

mercoledì 6 agosto 2008
Inserito da: Alessandro Cesaro, 23.38 | Link | 0 Commenti |

Settembre, il mese della prevenzione intima

Infasil per te è un'iniziativa che parte dal 15 settembre fino al 15 novembre. Per il mese della prevenzione è attivo il numero verde 800-950050 - dalle ore 09 alle ore 16, dal lunedì al venerdì - per poter prenotare una visita ginecologica gratuita, presso uno studio di ginecologia iscritto a AOGOI [Associazione Ostetrici Ginecologi Ospedalieri Italiani] più vicino a casa tua.
Questi centri medici sono disposti su tutto il territorio nazionale, il servizio offre a donne e adolescenti la giusta protezione nella sfera intima.
La visita ginecologica gratuita è una delle richieste più frequenti nel nostro paese, decine di migliaia sono state le telefonate rivolte a questo servizio, e quest'anno si pensa possano aumentare. Una stima dell'associazione AOGOI dichiara che quasi il 30% delle donne sopra ai 40 anni, che si rivolge a questo servizio gratuito, non ha mai effettuato una visita specialistica ginecologica.
Oltre al numero verde per prenotazioni, la campagna Infasil per te offre un servizio online di consulenza gratuita - e in forma anonima - sul sito www.infasil.it

Molti i quesiti formulati e ricca la raccolta di domande/risposte già presenti nel portale:
  • igiene intima
  • menopausa
  • fasi ormonali
  • maternità
  • intimità
  • dermatologia
Per donne più giovani - under 25 - è proposta un'area specifica Infasil Pink Area per poter consigliare e avvicinare le adolescenti su un tema estremamente importante. Gli studi statistici dichiarano infatti che solo il 22% delle ragazze al di sotto dei 25 anni si rivolge a un ginecologo.

Per ulteriori e approfondite informazioni potrete visitare il sito infasil.it
martedì 5 agosto 2008
Inserito da: Simona, 14.12 | Link | 0 Commenti |

Accordo tra Direct Line e Cisl per polizze auto

Da settembre è possibile stipulare una polizza di assicurazione auto in un qualsiasi sportello Caaf-Cisl. Infatti la più grande compagnia assicuratrice Direct Line ha firmato un accordo con Marte Broker, nuovo servizio di assicurazioni promosso da Cisl in compartecipazione con il Gruppo GPA.
Gli oltre due milioni di associati ai punti Caaf-Cisl potranno sottoscrivere una polizza auto o moto sotto la compagnia Direct Line. Il personale selezionato sarà in grado di offrire qualsiasi tipo di informazione, formulare un preventivo in base alle proprie esigenze valutate insieme al cliente e, nel caso di conferma, stipulare la polizza in tempo reale.
Quest'idea è nata dalla necessità di accompagnare il consumatore nella scelta e nell'offerta dei servizi.
Le compagnie di assicurazione offrono formule sempre più personalizzate e, per questo, risulta utile il diretto contatto con il cliente/consumatore. Oltre al prodotto è importante anche il tipo di servizio; oggi il cliente ha bisogno di maggiori informazioni sul profilo personale e cerca dettagli rassicuranti, in questo modo è possibile avvicinarsi al modello ideale di servizio completo.
Grazie alla sinergia tra le compagnie Direct Line e Gruppo GPA, il rimborso di risarcimento danni sarà più veloce, diretto e semplice.
Una nuova idea di partnership a favore del consumatore, con il vantaggio per le società di fidelizzazione del cliente.

Etichette:


Inserito da: Simona, 12.24 | Link | 0 Commenti |

Unipol pensa ai giovani patentati

Da un accordo firmato tra Associazione Nazionale Imprese Assicuratrici, Polizia Stradale e Associazione Consumatori è nata un'iniziativa per abbattere i costi di rc auto ai giovani patentati. Coloro che rimangono rispettosi delle regole del Codice della Strada avranno uno sconto sulla polizza assicurativa.
Young Unibox è il nome della nuova formula, è possibile attivarla a prescindere dall'età del cliente, basta che esser neopatentato.

Young Unibox comprende diversi vantaggi:
  • dispositivo elettronico gratuito per servizi assicurativi e sicurezza
  • polizza personalizzata
  • localizzazione dell'auto in caso di furto, dopo la denuncia
  • attivazione di allarme per soccorso stradale
  • possibilità di ricostruzione dinamica del sinistro, per tutela da falsi incidenti
  • carro attrezzi
  • auto sostitutiva

Per maggiori informazioni su Young Unibox visitate il

Etichette:

lunedì 4 agosto 2008
Inserito da: Simona, 23.19 | Link | 0 Commenti |