Come effettuare una richiesta di risarcimento

Una nuova norma dovrebbe entrare in vigore a partire dal gennaio 2007: con l’ennesimo annuncio dei prezzi in aumento dell’Rc Auto riprende quota d’interesse la normativa dell’indennizzo diretto, grazie alla quale la propria compagnia (con risparmi di tempo e costi) risarcirà chi subisce un sinistro.



Ma per effettuare una richiesta di risarcimento come ci si dovrà comportare? 
La richiesta dovrà essere progettata indicando obbligatoriamente alcuni dati, generalmente inseriti anche nel "modulo blu" (per esempio la modalità con cui si è appurato il sinistro e tutti gli eventuali testimoni). Nel caso in cui l'incidente ha comportato danni ai conducenti, la richiesta di risarcimento dovrà oltre al resto indicare dati quali l'età, l'attività e il reddito del danneggiato, l'attestazione medica dell'avvenuta guarigione e l'eventuale consulenza medico-legale di parte, completa dei costi sostenuti.

È consigliato compilare correttamente la richiesta affinché si ottenga un indennizzo in breve tempo. Nel caso in cui mancassero alcuni dati l'assicurazione ha l'obbligo, entro 30 giorni dal ricevimento della documentazione, di richiedere al danneggiato le aggiunte necessarie all’ultimazione della domanda; questo significa che i termini per la formulazione dell'offerta entrano in vigore dalla data di ricezione dei dati inviati successivamente.

Post a comment

Comparameglio.it confronta 18 Assicurazioni Auto