Assicurazione rischio diverso (ADR)

L'assicurazione auto prevista per legge è la polizza per la Responsabilità Civile Auto, o RCA, la copertura quindi dei danni causati dal veicolo a terzi. Ma esistono anche delle assicurazioni auto facoltative dette ARD (Assicurazione Rischio Diverso).
Le ARD, dette anche garanzie accessorie o complementari, integrano e completano l'RCA imposta per legge.
Tra le garanzie accessorie maggiormente richieste vi sono:
furto,
incendio,
Casco,
assistenza completa.
La polizza furto garantisce il risarcimento all'assicurato, sia totale che parziale, del valore commerciale del veicolo nel momento del furto o del danneggiamento, quindi anche per i danni arrecati a fronte del solo tentativo di scasso. L'assicurazione, invece, non copre la sottrazione di qualunque cosa presente all'interno dell'auto.
La copertura incendio copre i danni provocati dal fuoco all'autovettura, sia in caso si sia in movimento su strada come nel caso di sosta in un posteggio. La polizza include tutti i danni da combustione causati da fulmini, corto circuiti, surriscaldamento ed esplosioni di parti infiammabili etc. Tuttavia, solitamente l'indennizzo si estende anche alle parti terze implicate, come per esempio, nel caso di danneggiamento al box in affitto o di proprietà, dove era custodita l'autovettura, l'assicurazione risarcisce.
Le assicurazioni, quasi sempre, creano un'unica polizza furto-incendio, obbligando i loro clienti all'acquisto di entrambe le coperture.
Nel caso di furto o di incendio con distruzione del mezzo, per ottenere il risarcimento dei danni subiti, l'assicurato è obbligato a pagare le rate della polizza furto o incendio restanti, preventivamente sottoscritta. Inoltre, dal giorno successivo alla denuncia di incendio o furto alla data di scadenza della polizza, può sospendere l'RCA, ricevendo il rimborso del premio pagato.

Etichette:

martedì 20 maggio 2008
Inserito da: Cristiano, 11.19

0 Commenti:

Aggiungi un commento