GdF arresta 6 persone, proponevano polizze contraffatte

E di 2 milioni di euro circa, il danno arrecato ad alcune compagnie di assicurazioni auto, 600 mila allo Stato. È il risultato dell’operazione condotta dalla Guardia di Finanza di Reggio Calabria, conclusasi, questa mattina, con l’arresto di 6 persone. Tutte indagate per associazione a delinquere finalizzata alla truffa.
A costituire il sodalizio, erano in particolare, broker assicurativi e tecnici informatici.
Promotore delle truffe, sarebbe stato il titolare di un’agenzia assicurativa di Reggio Calabria, tale Antonino Caraccilo di 44 anni. Il sodalizio avrebbe provveduto a stipulare polizze auto contraffatte in cui venivano riportate informazioni discordanti rispetto ai dati reali dei veicoli e delle persone intestatarie, come la cilindrata, la potenza o la residenza dei proprietari, questo per consentire alla clientela un notevole risparmio nel pagamento dei premi assicurativi. Inoltre ad alcuni clienti – è stato detto nel corso dell’incontro con i giornalisti – veniva proposto il loro coinvolgimento in falsi incidenti. I proventi degli indennizzi venivano poi riparti tra i partecipanti all’inganno.
Oltre ai 6 arrestati, tuttora, figurano indagati anche altre 124 persone, nella maggior parte clienti che avrebbero consapevolmente accettato di stipulare le polizze contraffatte.

Etichette:

martedì 6 maggio 2008
Inserito da: Cristiano, 11.14

0 Commenti:

Aggiungi un commento